1 2 3 4 - Red Centre  5 6 7

Tue Sep, 18

DRW/ASP 

 drive Larapinta Drive

      drive Meerenie loop

dinner Fire&Lights

Kings Canyon

Si arriva alle 09.15. Rapido ritiro della macchina Toyota Land Cruiser (doppio serbatoio e doppia ruota di scorta) e si parte per il Meerenie Loop. Subito fuori Alice Springs test dell'alcolemia a Roberto. Sono le dieci del mattino e ci sembra fuori luogo ma le dottoresse ci confermano che ha senso perchè un abituale alcolista non riesce a metabolizzare quanto ingerito la sera precedente. Tralasciamo i gorge e i chasm vicini ad Alice Springs, compriamo il ticket per la zona aborigena a Hermannsburg e continuiamo nella polvere. Qualcuno ci aveva detto che la strada è percorribile anche con una macchina normale ma a noi in certi tratti sembra peggio della Gibb River Road. Sosta del pellegrino (ci manca la maiala: chissa dove sarà finita!). Con un gruppo di attivi australiani diamo soccorso a una coppia di giovani tedeschi (41 anni in due) che, rimasti in panne, lasciano il mezzo. Portati a Kings Canyon, faranno partire un mezzo di recupero. Comunque alle 4 pm siamo all'albergo ben inserito tra coloratissime rocce rosse. Cena di grande splendore Fire&Lights nel buio del bush tra braceri ardenti: sarebbero predisposti sei tavolini per coppie ma noi facciamo unire i nostri tavoli. Numerose portate di grande cucina e abbondanti libagioni di vini diversi. Notiamo con piacere che alcuni dei vini selezionati li avevamo già scelti noi in occasioni precedenti. Il ritorno alle camere diventa problematico per Angela che, dichiara ad alta voce di non aver bevuto, ma inciampa più volte e si deve sostenere a Roberto. Chissà perchè le altre sere camminava diritta da sola senza dover ripetere di non aver bevuto. Andiamo a letto tutti sereni e ci addormentiamo senza fatica...

Totale Km 340

Wes Sep, 19

Kings Canyon walk

Kathleen Spring walk

 drive Luritja Road

      drive Lasseter Hwy

      Ayers Rock

Yulara

Sveglia all'alba per una doverosa passeggiata al Kings Canyon. Non facciamo il giro alto perchè temiamo il caldo. Ci godiamo il paesaggio di rocce rosse, alberi con foglie verdi e tronchi bianchi prima che arrivi il grosso dei turisti. Siamo in una zona turisticamente sfruttata e si vede. Abbondante colazione e si riparte per Ayers Rock non senza una salutare camminata a Kathleen Springs: la sorgente è modesta ma il paesaggio ed i fiori sono incantevoli. Roberto fotografa tutti i fiori che incontra. Arriviamo sulla Lassiter Hwy dove i turisti aumentano ancora. Ci fermiamo a fare rifornimento in un'affollata roadstation e Roberto fotografa tutti i pappagalli che vede. Sosta per uno spuntino in vista di Mount Conner che, pur non avendo nulla da invidiare al ben più famoso monolite di Ayers Rock è però lasciato a se stesso. Ci vorremmo registrare subito al Pioneer Hotel ma una lunga coda ci fa preferire una pausa di shopping. Siamo in una fiera di turisti giovani, anziani, di tutte le età e di tutte le nazionalità. Decidiamo di muoverci per andare a vedere il tramonto non senza fare un giro intorno al monolite e un paio di brevi passaggiate. Incontriamo gruppi di italiani con guida e ci rifugiamo nello swahili per non farci coinvolgere. Roberto fotografa tutte le diverse angolazioni di Ayers Rock. I sintomi già intravisti a Nourlangie Rock per la fotografia analitica dei dipinti rupestri si scatena: Roberto ormai fotografa tutto e Angela non cela un certo disappunto. Attendiamo il tramonto seduti nel baule della macchina o appollaiati sul tetto. La roccia riesce ad assumere colori incredibili. Un moloch attira solo in parte l'attenzione dei fotografi. Ormai a buo rientramo all'albergo per la cena e riusciamo a mangiare in tranquillità al buffet mentre la maggior parte dei turisti si accalca intorno ai famosi BBQ del resort dove si può cuocere da soli la carne comprata cruda dopo un'estenuante coda. Roberto sembra stare un po' meglio perchè mangia senza fotografare niente.

Totale Km 536

 
 

TThu Sep, 20

Olgas

Ayers Rock

AYQ/CNS 

Dobbiamo prendere il volo QF1924 alle 14.55: non possiamo credere che esistano voli anche nel pomeriggio e pertanto partiamo ugualmente alle 05.15 per andare ad assistere alla vista dell'alba col sole che sorge dietro Ayers Rock: notevole. Roberto fotografa tutte le fasi dell'alba e tutte le colline del paesaggio. Passeggiata alle Olgas approfittando del fresco. In realtà anche le mosche ne sanno approfittare e ci accompagnano felici. Mentre noi camminiamo e sudiamo loro passeggiano su occhi, naso e bocca esplorando con metodica attenzione ogni orifizio. Uso delle retine e soddisfazione per le energiche brezze di Keta Tjuta (Valley of the Winds). Ritorno ad Yulara per la colazione: il party by 4 si spezza: Angela e Roberto passano il resto della mattinata in piscina mentre Nanda e Leo non perdono l'occasione di una ulteriore salutare passeggiata ai piedi di Ayers Rock in un memorabile trionfo di mosche. Si va all'aeroporto ed si parte per Cairns.

Totale da Alice Spings a Yulara Km 876

 

1 2 3 4 - Red Centre  5 6 7